Avi Schiffmann, a 17 anni rifiuta 8 milioni per il suo sito sul Covid-19

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Avi Schiffmann a 17 anni rifiuta 8 milioni di dollari per il suo sito sul tracciamento del Covid-19.


Tempo di lettura: 180 secondi

Shiffmann ha spiegato:

“Non sono uno speculatore, non voglio approfittarne. In realtà ho altri piani per il mio futuro”. Preferisce affidarsi alle donazioni. “Ma un lavoro come questo avrebbe dovuto farlo l’OMS, non un ragazzino”

– Avi Shiffmann

Storia

Avi Schiffmann a 17 anni rifiuta 8 milioni
Avi Schiffmann


Avi Shiffmann è un diciassettenne statunitense di Seattle che ha creato il sito più visitato e completo in assoluto sulla diffusione del Coronavirus in tutto il mondo, chiamato Ncov2019. Quest’ultimo, da quando è stato creato, ha ricevuto in totale le visite di circa 700.000.000 di utenti sparsi per il mondo e viene consultato in media da 30.000.000 di persone ogni giorno.

Il protagonista di questa storia, decisamente controcorrente, è uno studente che vive nello stato di Washington. Ha lavorato ( insieme all’amico Daniel Conlon per la parte grafica e data ) per mettere insieme questo sito, che da quando è stato creato ha fatto registrare un totale di 700.000.000 di utenti unici.

Un sito graficamente molto pulito, minimalista, facile da navigare ma soprattutto denso di numeri, informazioni e mappe interattivi con tutti i link alle fonti e alle organizzazioni ufficiali. Tutto incentrato sulla pandemia.

8.000.000 di dollari

Avi Schiffmann a 17 anni rifiuta 8 milioni di dollari

Questi numeri hanno fatto sì che Shiffmann abbia ricevuto numerosissime offerte per vendere spazi pubblicitari sul suo sito. Come riporta Business Insider, Schiffmann avrebbe rifiutato perfino 8.000.000 di dollari per vendere il diritto di gestire gli spazi pubblicitari su ncov2019, che di fatto non contiene alcun tipo di sponsorizzazione. L’unico mezzo che il ragazzo ha posto per monetizzare è una casella, con scritto “Buy Me a Coffee” dove è possibile mandargli delle piccole donazioni.

Parole di Shiffmann: “Molti mi dicono che rimpiangerò questa decisione, ma ho altri piani per il futuro”. Spero che in futuro strumenti come questo vengano creati direttamente dall’Organizzazione mondiale della Sanità. La responsabilità di creare questi “tool” non dovrebbe essere nelle mani di un ragazzino a caso, ma delle persone che si occupano per lavoro di statistica”.

Oltre agli 8 milioni di dollari Avi Shiffmann ha rifiutato anche un posto di lavoro offertogli da Microsoft, spiegando di non aver accettato in quanto sente di avere altri piani alla sua età. Sul rifiuto degli 8 milioni di dollari l’adolescente di Seattle è stato molto chiaro. Il giovane ha spiegato che se avesse voluto guadagnarci avrebbe saputo vendere banner pubblicitari su ncov2019 anche da solo, senza passare per un intermediario, e che sa benissimo che così facendo avrebbe incassato non meno di 30.000.000 di dollari.

Ncov2019

Avi Schiffmann a 17 anni rifiuta 8 milioni
Ncov2019.live

Ncov2019 raccoglie in tempo reale dati dettagliati sulla diffusione del Covid-19 nel mondo e richiede di essere aggiornato manualmente molto spesso. Shiffmann dichiara di aver passato più di 100 ore per mandarlo avanti e mantenere aggiornati i dati. Un lavoro degno di una squadra di analisti esperti portato avanti da un solo studente del liceo.

All’inizio questo era solo uno dei tanti siti che Avi si divertiva a sviluppare nel tempo libero. Egli afferma di averne creati oltre 30 in totale.

Cominciò a programmare all’età di 7 anni, da solo, guardando video su YouTube. Il primo sito lo costruì quando era in seconda elementare. Ncov2019.live è stato pensato appositamente per dare una mano alle persone, poi verso marzo i dati dei visitatori hanno cominciato a esplodere.

I suoi genitori a quel punto scoprirono ciò che cosa stava facendo. Il padre biologo e la madre medico se ne accorsero dalle interviste: “Da tutto il mondo piovevano richieste, il sito è diventato tra i più visti al mondo dopo colossi come Facebook e Amazon”.

Progetti futuri

“Voglio fare qualcosa che lasci il segno. Il mio modello sono aziende del passato come Napster, che ha rivoluzionato la musica per sempre e ha portato alla nascita di YouTube e Spotify”.

Tanti dicono che sono il nuovo Mark Zuckerberg, ma oggi Zuckerberg non inventerebbe più Facebook. Io voglio essere il nuovo Avi Schiffmann. Uno che farà cose grandiose.

Il suo fine ultimo, dice Shiffmann, continua ad essere solo quello di rendere disponibili a più persone possibile i dati sulla pandemia, non vuole diventare milionario a 17 anni.

Tante sono le critiche e controversie da lui ricevute in questo periodo, i suoi stessi genitori non condividono la scelta del figlio, ma lui non intende mutare decisione…

Sentiremo ancora parlare di Avi Shiffmann ?

Un libro, a mio avviso, molto completo e piacevole che parla di come si è evoluta e come si evolverà la guerra tra la medicina e la pandemia del Coronavirus è: Virus, la grande sfida: Dal Coronavirus alla peste: come la scienza può salvare l’umanità di Roberto Burioni

Un libro davvero molto interessante, inoltre:

L’autore devolverà i proventi che deriveranno dalla vendita di questo libro alla ricerca sul Coronavirus.

Se sei interessato… puoi sempre cliccare qui

Giusto per sdrammatizzare, LOOK THIS

Avi Schiffmann a 17 anni rifiuta 8 milioni
Avi Schiffmann

La mia opinione

Avi Schiffmann a 17 anni rifiuta 8 milioni di dollari

Non intendo sbilanciarmi eccessivamente in merito a questa sua decisione, certo è che ad essere stato al suo posto, l’avrei molto probabilmente interpretata in modo differente.

Ovvio affermare che una rilevante influenza la portano anche quelle che sono le condizioni esterne, la famiglia, gli amici… ma fondamentalmente avrei, con i tutti i giusti accorgimenti, banalmente accettato la proposta vedendola più come un’opportunità che come un mezzo speculativo; una sorta di trampolino di lancio per quello che sarà il futuro lavorativo.

Quello di Schiffmann è un comportamento al dir poco lodevole, da riconoscere sopratutto tenendo alta la considerazione della sua giovane età, ma personalmente, considerando il quantitativo di lavoro svolto e le cifre proposte, ritengo che nel caso di molti sia giustamente difficile trovare un freno all’accettazione di una simile proposta.

Sottolineo tuttavia che le reazioni differiscono da individuo a individuo, così come i comportamenti e le decisioni.

Puoi sempre scrivere la tua considerazione qui nei commenti !

Altri aggiornamenti li trovi nella sezione News

Trovi letteralmente tutto sulla Homepage

Avi Schiffmann a 17 anni rifiuta 8 milioni di dollari

6 commenti su “Avi Schiffmann, a 17 anni rifiuta 8 milioni per il suo sito sul Covid-19”

  1. Heya i am for the first time heгe. I came acroѕs this board and
    I find It really useful & it helped me out a lot.
    I am hoping to present sometһing again and hеlp others liқe y᧐u aided
    me.

    Rispondi

Lascia un commento