Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato – Design raffinato, nuove funzionalità, stesso prezzo.

Le cuffie Sony WH-1000XM3 con cancellazione del rumore hanno riscontrato un clamoroso successo sin dal loro debutto nel 2018. L’azienda ha continuato a migliorare il suo potente ANC (cancellazione attiva del rumore), la qualità del suono e il design nella versione di terza generazione del suo modello over-ear. All’apparenza sembrava davvero un pacchetto completo, o almeno così si pensava. A quanto pare, Sony aveva più assi nella manica e alcuni nuovi aggiornamenti rendono il WH-1000XM4 ancora migliore. 

Il primo cambiamento che si può notare è l’esterno: l’M4 ha un rivestimento opaco tattile mentre l’M3 era una plastica liscia. Il cambiamento di per sé non differenzia l’aspetto generale dei 2 modelli, ma l’M4 trasmette un che di… “premium”. Sony ha anche snellito il cuscino dell’archetto e ottimizzato la curva, quindi la nuova versione offre una migliore vestibilità. Inoltre, nelle versioni precedenti la fascia aveva una forma più ovale e quindi appariva un po ‘squadrata.

Ma ora diamo un occhio a quelli che sono i Pro e i Contro

PRO

CONTRO

  • Potente ANC personalizzato
  • Suono coinvolgente con bassi potenti
  • Pausa automatica quando parli
  • Connettività multi-dispositivo
  • Durata batteria con singola ricarica: 30 hr
  • Funzionalità automatizzate
  • 360 Reality Audio è ancora limitato
  • Adaptive Sound Control richiede la condivisione della posizione

Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato

Sony ha reso il meglio ancora migliore. Con una serie di modifiche apparentemente piccole, la società ha ulteriormente migliorato le sue cuffie già stellari. Il WH-1000XM4 suona alla grande e l’ANC personalizzato si regola automaticamente se scegli di lasciarlo. Al momento non troverai un set di cuffie più ricco di funzionalità ed è improbabile che lo troverai fino a quando Sony non li aggiornerà di nuovo.

Sony ha anche ridisegnato i padiglioni in modo che il 10% in più di superficie tocchi il lato della testa. Questo aiuta ad alleviare parte della pressione necessaria alle cuffie ANC per creare una buona tenuta sulla cupola andando difatti ad annullare la temuta sensazione di morsa che può crearsi dopo un certo tempo di utilizzo. A parte questi 3 aggiornamenti chiave, l’esterno dell’M4 ricorda il suo predecessore. Dalla forma del padiglione auricolare agli accenti in bronzo sulla versione nera, Sony ha mantenuto intatta l’estetica generale dell’M3. 

Ciò include la posizione dei controlli di bordo. I pulsanti di accensione e personalizzati sono ancora sul bordo della cuffia sinistra. Mentre il pulsante di accensione funge anche da controllo di associazione, l’opzione Personalizzata gestisce la cancellazione del rumore per impostazione predefinita. Il pulsante ti consente di alternare tra ANC attivato, ANC disattivato e la modalità suono ambientale direttamente sulle cuffie.

 Premendo e tenendo premuto verrà eseguito l’ottimizzatore della cancellazione del rumore: una funzione che adatta la cancellazione del rumore per tenere conto di cose come le dimensioni della testa, gli occhiali, i capelli e la pressione atmosferica (per i viaggi aerei). Puoi anche optare per l’accesso one-touch all’Assistente Google o ad Alexa qui se preferisci averlo. Basterà semplicemente riassegnare il pulsante “Personalizzato” nell’app di Sony.

Controlli principali

I controlli principali sono accessibili dall’esterno del padiglione auricolare destro. Uno scorrimento verso il basso abbassa il volume mentre lo scorrimento verso l’alto lo aumenta. Scorri da dietro in avanti per saltare le tracce in avanti e fai il contrario per tornare indietro. Un doppio tocco metterà in pausa l’audio o riceverà / terminerà una chiamata. Infine, tocca e tieni premuto al centro del touchpad per accedere al tuo assistente vocale. Insomma, delle cuffie al dir poco futuristiche !

I comandi funzionano in modo affidabile ed efficiente. Anche la modalità di attenzione rapida torna utile qui. Infatti, basta semplicemente appoggiare la mano sul touchpad per abbassare il volume e attivare rapidamente il suono ambientale. Questa è davvero un’ottima funzionalità quando devi ascoltare un annuncio o fare una conversazione veloce. Tuttavia, non devi più alzare una mano per farlo… e il perchè te lo spiego subito. 

La tecnologia Speak to Chat

Sull’M4, Sony presenta uno strumento Speak-to-Chat che mette automaticamente in pausa tutto ciò che stai ascoltando quando inizi a parlare. Di conseguenza, non dovrai più cercare di mettere in pausa quando il tuo collega (o un membro della famiglia ) si avvicina. Fondamentalmente, la funzione può tornare utile, ma necessita di qualche messa a punto in quanto non sempre distingue quello che può essere uno starnuto o un colpo di tosse da una voce parlante.

Sony ha anche aggiunto il rilevamento dell’usura all’M4. Un sensore di movimento all’interno del padiglione auricolare sinistro che determinando quando togli le cuffie mette automaticamente in pausa la musica o il podcast che stai ascoltando. Lo stesso vale per quando lo rimetti: l’M4 riprenderà da dove avevi interrotto senza che tu debba premere un pulsante o raggiungere il telefono. Quindi: L’M4 si ferma rapidamente quando lo rimuovi e l’audio riprende non appena lo rimetti.

Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato

L’applicazione

L’app per cuffie di Sony è il centro di controllo per l’M4. È qui che si può regolare quasi tutte le funzionalità disponibili sulle cuffie. In particolare, si può comporre preset per Adaptive Sound Control proprio come l’M3. Con questa potente funzione, si può inoltre scegliere il livello di cancellazione del rumore dell’M4 e il suono ambientale in base alla tua attività (letteralmente: stare, camminare, correre e trasportare).

 Da dire poi che Sony ha introdotto la commutazione automatica in base alla posizione all’inizio di quest’anno, questo permette di impostare manualmente un punto per un profilo audio specifico su una mappa (casa o ufficio, ad esempio) oppure puoi affidare all’app “conoscere i luoghi che frequenti”. Il tutto è perfettamente funzionante, ma bisogna mantenere attiva la condivisione della posizione in modo che l’app possa fare il suo dovere. 

La più grande aggiunta all’app è la possibilità di connettersi a 2 dispositivi contemporaneamente. Infatti, l’azienda ha reso il passaggio quasi senza problemi. Si può quindi rispondere facilmente a una chiamata o apportare modifiche nell’app Cuffie, senza dover eseguire nuovamente l’accoppiamento con il telefono.

Cancellazione del rumore

In termini di cancellazione del rumore, Sony eccelleva già nella personalizzazione e ANC che si regolava automaticamente in base alla posizione o all’attività. L’azienda ha fatto un ulteriore passo avanti con l’M4 con un nuovo SoC audio Bluetooth (sistema su chip) che rileva il rumore esterno oltre 700 volte al secondo e un nuovo algoritmo per il processore di cancellazione del rumore QN1 dedicato che applica la sua potenza di calcolo in tempo reale.

 Sony afferma che tutto ciò porta a un migliore blocco del rumore lungo la curva di frequenza. Quindi, per quanto meno l’M4 fa un lavoro impeccabile nel ridurre il trambusto a casa. Che si tratti di voci o di TV, queste cuffie permettono di concentrarsi e mantenere un alto standard di produttività anche nei momenti di maggiorare confusione, come ad esempio quando la famiglia è a casa o le distrazioni abbondano nell’ambiente lavorativo e non.

Sebbene sia possibile scegliere tra una selezione di preset audio o regolare manualmente sia la curva EQ che il livello di Clear Bass, l’M4 suona in modo straordinario fin da subito. A seconda del genere, si può apportare alcune modifiche. Anche con bassi ampi, non c’è perdita di dettagli poiché l’M4 offre un palcoscenico sonoro coinvolgente e un’eccellente chiarezza con i brani di Spotify. Quell’attenzione ai singoli strumenti e alla sottigliezza sonora rende il duo acustico Watkins Family Hour una vera e propria gioia da ascoltare.

Elaborazione del suono digitale

Con l’M4, Sony ha aggiornato la sua rotazione sull’elaborazione del suono digitale (DSP), il Digital Sound Enhancement Engine (DSEE). La versione precedente del DSEE HX tecnologico esegue l’upscaling dei file musicali compressi per avvicinarli alle versioni originali ad alta risoluzione. Con il nuovo DSEE Extreme, l’azienda afferma di aver reso l’upscaling più accurato, grazie a Edge-AI che analizza la musica in tempo reale. Questo processo può rilevare strumenti, generi e “singoli elementi” per eseguire il restauro audio.

E poi c’è 360 Reality Audio. Come nel caso dell’M3, il nuovo M4 funziona con il formato audio immersivo di Sony.

Come per l’M3, Sony afferma che l’M4 durerà 30 ore con una singola carica. Tutto il tempo necessario per un set ricco di funzionalità con cancellazione del rumore.

Ecco un breve video di approfondimento

Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato

Concorrenti sul mercato

Il diretto concorrente dell’M4 è il Bose 700 . Bose aveva il suo bel da fare quando Sony ha presentato l’M3 e la società ha risposto. Il 700 ha la cancellazione del rumore del marchio Bose che fa un ottimo lavoro in quasi tutti gli ambienti. La differenza fondamentale è nelle funzionalità. Sony ti consente semplicemente di personalizzare l’ANC e una serie di altri fattori per adattare l’M4 a tutte le tue preferenze. Bose consente invece di apportare modifiche, ma solo fino ad un certo punto. Inoltre, l’M4 è più automatizzato.

Da dire poi che WH-CH710N di Sony costituisce una rilevante alternativa nonché un’ottima scelta economica. È in circolazione da pochi mesi, ma al momento è disponibile ad un prezzo più che ragionevole su Amazon. Il 710N non ha tutte le caratteristiche appariscenti del 1000XM4, ma offre un audio solido e una cancellazione del rumore rispettabile. Inoltre, il 710N è leggero e super comodo. 

Sembrava che non ci fosse molto da migliorare dopo il WH-1000XM3. Forse è per questo che Sony ha aspettato così tanto tempo per introdurre un nuovo modello. In ogni caso, l’azienda ha aggiunto una serie di piccoli cambiamenti che si combinano per fare una grande differenza. L’M3 era già un set quasi perfetto di cuffie ANC e l’M4 si avvicina al culmine. Un design raffinato, un audio migliorato e nuove funzionalità posizionano saldamente WH-1000XM4 in cima al mercato.

Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato
Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato

Se sei interessato all’acquisto, puoi direttamente cliccare sui link qua sopra oppure sui seguenti pulsanti:

Tutti i prodotti consigliati da Macchina Sociale sono stati accuratamente selezionati, indipendente dalla casa madre. Alcuni articoli includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, non spenderai nulla in più, ma Macchina Sociale ci guadagnerà una piccola commissione 🙂

Per altre offerte in ambito Hi-Tech e tecnologico, vai alla pagina Offerte

Per notizie, aggiornamenti e molto altro ancora, trovi tutto sulla Homepage

Sony WH-1000XM4: Le cuffie migliori sul mercato

Lascia un commento