Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La fondazione di Mark Zuckerberg collaborerà con quella di Bill Gates per finanziare la ricerca di un farmaco contro il Covid-19.

Tempo di lettura: 140 secondi


Ad annunciarlo è Zuckerberg in un post dove spiega che la sua fondazione investirà 25.000.000 di dollari “per accelerare lo sviluppo dei trattamenti”.
💡L’iniziativa a cui si è unito il Ceo di Facebook si chiama “Acceleratore terapeutico” ed è stata lanciata il 10 marzo scorso da Gates insieme a Wellcome e Mastercard con un impegno di 125.000.000 di dollari ( Oltre 115.000.000 di euro ).
L’obiettivo è valutare rapidamente i farmaci esistenti più promettenti per vedere quali potrebbero essere efficaci nel prevenire e curare il Coronavirus.
Visto che questi farmaci hanno già attraversato studi clinici di sicurezza, se sono efficaci, sarà molto più veloce renderli disponibili rispetto a sviluppare e testare un nuovo vaccino”.

Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19
Mark Zuckerberg e Bill Gates

Mark Zuckerberg e Bill Gates doneranno quindi 25.000.000 di dollari, con altri soggetti, per finanziare la ricerca nella lotta al coronavirus.

Inizialmente lo ha annunciato Priscilla Chan, moglie del fondatore di Facebook. La coppia avvierà la campagna attraverso la “Chan-Zuckerberg Initiative” ( CZI ), che collaborerà con la “Bill and Melinda Gates Foundation” per stanziare la cifra.

Quindi, CZI si unirà a Gates ed altri per l’iniziativa che verrà battezzata “acceleratore terapeutico per combattere il coronavirus”. L’obiettivo comune è “finanziare un gruppo che valuti tutti i farmaci noti in grado di avere effetti potenziali contro il coronavirus”.

Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19

Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19
Mark Zuckerberg
Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19
Bill Gates

La mia fondazione può muoversi più rapidamente degli stessi governi e la mia idea è questa: costruire e fornire strutture e materiale ai migliori sette gruppi di ricerca al mondo per trovare un vaccino. Poi, in caso, selezioneremo ulteriormente quelle equipe di ricercatori che hanno dimostrato di saper fare più passi in avanti, fino a sceglierne 2 o massimo 3. Tutti devono fare la loro parte e noi non possiamo tirarci indietro.

Bill Gates, parlano della “Bill and Melinda Gates Foundation”

Il lavoro, scrive il CEO di Facebook, punta a “valutare rapidamente i farmaci esistenti più promettenti per vedere quali potrebbero essere più efficaci nel prevenire e curare il coronavirus. Visto che questi farmaci hanno già attraversato studi clinici di sicurezza – osserva Zuckerberg – se sono efficaci, sarà molto più veloce renderli disponibili rispetto a sviluppare e testare un nuovo vaccino. Se tutto dovesse andare bene, in pochi mesi sarebbero disponibili.

Per me e altri ricchi filantropi questo progetto potrebbe farci dilapidare un paio di miliardi di dollari, ma è economicamente vantaggioso perché possiamo guadagnare tempo, anche qualche mese, ed ogni mese conta tantissimo. La perdita sarebbe marginale di fronte ad un’economia globale che rischia di perdere trilioni di dollari.

Bill Gates
Se ti interessa conoscere la storia ( o comunque qualcosa in più ) di questi 2 giganti dell’imprenditoria, questi potresti trovarli davvero molto interessanti:

Sono un ottimista globale , di Bill Gates

Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19

Ottimista globale, utopista impaziente, riluttante imperatore contemporaneo – per censo e per influenza –, Bill Gates dedica ormai da anni le sue risorse, economiche e intellettuali, a cercare di risolvere i problemi del mondo. Il padre di Microsoft Corporation si racconta in questa conversazione con Massimo Franco, ripercorrendo le tappe significative della sua vita e tratteggiando la sua filosofia di intellettuale organico della globalizazzione.

Se sei interessato, puoi sempre cliccare qui

Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19
Foto di Clker-Free-Vector-Images da Pixabay

Facebook la storia: Mark Zuckerberg e la sfida di una nuova generazione, di  David Kirkpatrick

l’autore offre non solo una sintesi privilegiata e unica dell’evoluzione di Facebook, ma anche un minuzioso e personale ritratto del fondatore Mark Zuckerberg. Come ha fatto uno studente di 19 anni a rivoluzionare il modo di comunicare di milioni di persone? A cosa è dovuta la rapida crescita del social network? Dagli inizi ad Harvard a Palo Alto, la crescita, le cadute e l’evoluzione del portale più popolare del mondo.

Il problema della privacy dell’utente, la trasformazione in azienda e le aspettative future, è tutto raccolto nelle pagine del volume che ha già conquistato i lettori americani. La storia vera della piattaforma che sta connettendo il mondo !

Se sei interessato, puoi sempre cliccare qua

Trovi letteralmente tutto sulla Homepage

Altre notizie e aggiornamenti gli trovi nella pagina News

Zuckerberg e Gates: Insieme contro il Covid-19